Stambecchi Crew @ Corno alle scale 29.6.13

DSCN4856.JPGDSCN4863.JPGDSCN4880.JPGAncora una volta gli Stambecchi, coadiuvati dallo spirito di determinazione sprigionato dal wurstel (in Italia mangiate da fare schifo, fatevelo dire), fusero l’ovomaltina con le intemperie classiche dell’estate 2013 ricavandone un’ascesa di tutto rispetto, dopo una tranquilla nottata in puro stile Crew. Non servirono l’indomani antidolorifici di sorta, strano ma vero. Se vi piacciono le crostate, join the Crew…

Stambekks @ Le Maccherie 11-12.5.13

DSCN4332.JPGDSCN4389.JPGDSCN4375.JPGQuella volta che gli Stambecchi torbidamente si posizionarono alle Maccherie, tutto ebbero a prevedere tranne un piccolo dettaglio: la neve. Fu allora che videro John Tizi Rambo all’azione, fu allora che passarono la notte in frigorifero a Camp Stambekks, riponendo estrema fiducia nel Sacro Pistacchio Rilassante, e fu così che anche quella volta sopravvissero. Join the Crew, if you dare (si dirà così? boh)   

Stambekks @ Le Maccherie (?) 11-12.5.13

DSCN3816.JPGDSCN3924.JPGDSCN2530.JPGDopo le nevi perenni dell’inverno, gli Stambecchi tornano felici nel weekend in versione estiva ad arrostire il sacro wurstel con i world famous Bethlem’s beans ®. La destinazione non è ancora certa (top secret), verrà decisa nelle prossime ore, ma la Crew è già a palla, pronta ad ululare alla luna e a tutti i vari satelliti che orbitano attorno a questo pianeta fico, e date retta, da Camp Stambekks si vede orbitare di tutto…

Maiale Ventisei {e salsicce}

maialino.jpg

[Le Paure] E’ nato al Roslin Institute di Edimburgo Pig 26 (che fantasia) un maialino OGM che non si ammala mai. Mhm [le paure], è stato creato al Roslin Institute di Edimburgo Pig 26 (che fantasia) un maialino OGM che non si ammala mai, ecco ora va bene. Mr. PIG è immune alla peste suina, che è in grado di uccidere tutti i maiali europei in meno di 24 ore dal contagio[moòh], e a qualsiasi altra malattia che oggi potrebbe contagiare gli animali negli allevamenti. Il laboratorio è lo stesso in cui è nata(?) la pecora Dolly, ci spiega il direttore il prof. David Lino Hume che : la nuova tecnica dell'”editing genetico” che il team ha utilizzato è maggiormente veloce ed efficiente rispetto ai metodi finora esistenti, e non comporta l’uso di geni per la resistenza antibiotica (uno dei principali argomenti usati dai detrattori degli OGM). Il processo consiste nel tagliare una parte del DNA di un animale e nell’inserimento di nuovo materiale genetico, emulando una mutazione genetica naturale che rende addirittura (palloso) impossibile determinare se l’animale è stato modificato.

Smoke the Camel, don’t eat it!

0017390a.jpgNotizie terribili per essere un tranquillo giovedì post nucleare. Il cammello che il presidente del Mali aveva regalato a Francois Hollande lo scorso febbraio (della serie: i regali più assurdi del mondo), e’ stato ucciso e mangiato dalla famiglia di Timbuctu’ alla quale era stato affidato. Ehh, son cose brutte, lo so. Se il presidente del Mali avesse regalato al Gruppo Neuro un cammello, quei pazzi di sicuro se lo sarebbero fumato, come vederli. Dopo questa notizia che non vi farà più mangiare risotto al cammello almeno per una settimana, vi lascio alla rumba del giovedì, brutti fumatori di Camel che non siete altro.