Britmania ’10 (la guerra dei cloni)

british-grenadiers.jpgGira voce che venerdì e sabato in zona Keller Platz (dove c’è la birra più cara di questa provincia autonoma) si terrà la kermesse denominata Britmania, per coloro che tendono ad avere manie british o cose simili. Il GN vi partecipò di buon grado nel 2009, quando ancora le nostre vite non erano diventate un film e soprattutto quando ancora essa manifestazione si svolse al Saschall. Poi il capo della Sasch è diventato sindaco e ora Britmania si fa in questa asiatica ciudad. A lato, tre del reparto “razzieri” del GN a Britmania edizione 1799 (ci si buttò via quella volta…). Link (tirato via a bestia) del programma. Venerdì, se siete bravi a convincermi, ci posso anche venire forse, sabato invece se mi pagate ci posso mandare il mio clone. Le cover dei coldplay e dei muse potrebbero indurci ad un suicidio di massa. Piglia bene però Britmania, vero?!

GN: open late night

Immag0499.jpgNon è assolutamente pensabile andare a letto ora, sarebbe da folli, mentre il Neuro è sempre aperto, come il Fiaschi. La Vale è lì, a prendersi un buon cappuccino, dato che domattina non avrà certo il tempo di fare colazione, dovendosi alzare alle 11.30, mentre invece Slasho ronferà fino alle 3, o alle 4, boh. Serata da delirio stasera cazzo, da delirio vero, ma il GN is waterproof, “gli fa una sega la pioggia all’uomo ragno!!“. Bravi tutti, brave soprattutto tutte le cosce che hanno fatto da cornice alla serata (troppe!), mentre qualcuno se ne stava in ritiro nella natura silenziosa della montagna… Che dire, buonanotte.. e auguri e figli maschi a tutti!!!

GNeuro private parking

35321_136243579729619_100000319339029_252348_5156816_n.jpgLa foto proviene da Nando (grazie Nando), un ragazzo del Gn che ha una forte propensione per la birra ghiacciata, ma la tollera bene, devo dire. Io ho solo preso la foto e l’ho schiaffata qui, ogni eventuale spiegazione ce la può fornire solo lui, tra una birra e l’altra. L’unica cosa, è che non sapevo il Gn avesse dipendenti. Oddio, in un certo senso forse sì…

TTR 2010 upcoming

DSCN3835.JPGTrip to rockets: three words, one heart, one soul, il cuore e l’anima del GN che dopo il letargo invernale esce allo scoperto, sfidando il lancio di reggiseni delle fans, lanciando il frisbee in modo acrobatico per far colpo sulle fans, per farsi offrire un par di birre dalle fans, prima che il Mini inizi a tartassare le fans. Schedule: ore 7.00 zona maddalena, all’ombra di Vilfredo (si spera non tremi). Appena arriva Diego, alle 7.35 circa, partenza. Il resto è neuro su tutta la linea. Portatevi dietro i tappi per le orecchie, fondamentali per ignorare i russatori, al TTR bisogna fidarsi ciecamente delle procedure per sopravvivere fino alla domenica notte, quando il trip sarà finito e già inizieremo a pensare al TTR ’11…

Greek islands for sale (going out of business)

sex-in-ancient-greece.jpgNotizie calde da questo pianeta fico: ora che hanno arrestato il trafficante Dudus, se qualcuno volesse investire bene qualche milione di euro vi dico che la Grecia, per far fronte alla krisi, mette in vendita le sue famose isole. Rodi, Mykonos e altre isole coi loro bei nomi sono in vendita, veggo sul Guardian, e non costano nemmeno tanto in proporzione a quello che si paga nel quotidiano (senza sarcasmo). Io aspetto che anche l’Italia venda le sue: compro la Sardegna e la regalo al Mini, poi si va tutti a Macomer l’ultimo dell’anno.